Narrami, o Clio

 dea top

a cura di Anna Maragno


… memor incipe Clio,

saecula te quoniam penes et digesta vetustas.

(Stazio, Tebaide, X, 630-1)

…ricorda, tu, Clio, e narra, 

giacché a te appartengono i secoli e la storia passata

Clio è, secondo il racconto della tradizione, la Musa della poesia epica e della Storia. Dimora presso le vette dell’Elicona e osserva ogni vicenda. Tutto ricorda. Custodisce il passato: narra le gesta degli eroi e glorifica l’ingegno umano. Sarà Clio ad accompagnarci nei nostri viaggi attraverso la Storia della Fisica.
Ogni anno, un percorso diverso. Per ciascun mese, una tappa.
Il cammino dell’anno 2021 riguarderà la più sfuggente delle dimensioni percepite dall’uomo: quella del tempo.


2021. Horas doceoStoria della misurazione del tempo

 

 orologio

Torre dell’Orologio (detta anche Torre dei Mori) in Piazza San Marco, a Venezia: dettaglio del quadrante Sud dell’orologio.  Sul cerchio fisso, in marmo bianco, sono segnate le ore, in numeri romani, indicate da una lancetta su cui è apposta un’immagine del Sole. Sull’anello maggiore, mobile e di colore blu, sono rappresentati i segni dello Zodiaco con le relative costellazioni, i nomi dei mesi e dei giorni. Al centro dell’orologio è collocata la Terra; attorno a questa, la Luna che, ruotando attorno al proprio asse,  mostra le sue fasi. 

Durante le prime tappe di questo avventuroso viaggio assieme a Clio, Musa della Storia, indagheremo come gli anni, i mesi, le settimane e i giorni divennero le prime unità di misura del tempo. Scopriremo quanto fu difficile giungere a quel calendario dall’aspetto familiare che, appeso al muro di una parete di casa, stampato sulle pagine dell’agenda o visualizzato sul nostro smartphone, ordina tutte le nostre attività e ci ricorda feste e ricorrenze.

Racconteremo come l’uomo organizzò il giorno in ore, minuti e secondi. E ancora, analizzeremo gli strumenti principali che hanno misurato il tempo nelle varie epoche, divenendo sempre più complessi e raffinati: ripercorreremo i loro ritmi, dalle antiche meridiane ai sofisticati orologi atomici dei nostri giorni.

1. Gennaio. «…prima che gennaio tutto si sverni». I calendari e i loro errori

2. Febbraio. «E fu sera e fu mattina». Mesi, settimane, giorni

3. Marzo. «Viene il vento recando il suon dell'ora». Ore, minuti, secondi

4. Aprile. «... Dal tuo quadrante colmo, ove girano i numeri del tempo». Gnomoni, meridiane, merkhet e altri strumenti dell'antichità

5. Maggio. «Alla sabbia del tempo urna la mano/ Era, clessidra il cor mio palpitante». Clessidre e orologi a incenso

6. Giugno. «Passano stelle e stelle in lenta corsa;/ emerge dall’azzurro la grand’Orsa». Ad noctem: candele orarie, orologi ad olio, notturnali

7. Luglio. «Ruscello è il tempo eguale». Orologi ad acqua

 

© 2002 - 2021 ScienzaPerTutti - Grafica Francesca Cuicchio Ufficio Comunicazione INFN - powered by mspweb

PRIVACY POLICY