Tutte le risposte

0503. Tempo e spazio vicino all’origine di un’onda gravitazionale

onde 7Cosa succede al tempo in prossimità di un evento catastrofico come una fusione di buchi neri o di stelle di neutroni? Cosa significa, in pratica, una fortissima sollecitazione della dimensione tempo? (Fabrizio)

Cosa succede allo spazio in prossimità di un evento che ha generato un’onda gravitazionale l’abbiamo spiegato nella domanda esperto 500. La relatività generale ci chiarisce che l’effetto riguarda sempre lo spazio-tempo, che sappiamo essere strettamente collegati. Pertanto, quando parliamo di ampiezza dell’onda gravitazionale e del terremoto vicino alla sorgente, ma anche quando parliamo delle misure fatte dai rivelatori, ci riferiamo a perturbazioni sia delle coordinate spaziali che di quella temporale e il peso relativo è variabile.

Le sollecitazioni di questo tipo sulla sola parte della dimensione tempo hanno ampiezze che vanno divise per la velocità della luce (ad oggi pensiamo che le onde gravitazionali viaggino alla velocità della luce). Queste si manifestano con rallentamento o accelerazione del tempo: laddove la gravità è più forte e/o abbiamo due corpi compatti quali buchi neri che stanno per scontrarsi producendo onde gravitazionali, il tempo, sempre misurato rispetto ad un osservatore lontano, scorre più lentamente, tanto più lentamente quanto più siamo vicini a ciascuno dei due oggetti compatti.

 Pia Astone, fisico

 ultimo aggiornamento luglio 2020
 

 

Utilizza il filtro dei tags anche digitando le lettere della parola che stai cercando

© 2002 - 2021 ScienzaPerTutti - Grafica Francesca Cuicchio Ufficio Comunicazione INFN - powered by mspweb

PRIVACY POLICY