Tutte le risposte

0046. Perché il deuterio non si comporta come un fermione?

espertomini

Il nucleo di un atomo può essere un bosone oppure un fermione. Dipende dal numero dei suoi protoni e neutroni. Pari bosone e dispari fermione. Quindi un nucleo di deuterio corrisponde ad un bosone. La domanda è: come mai il deuterio non si comporta come un bosone? (Ilario Dallara)


sem_esperto_gialloÈ vero che il nucleo di deuterio ha spin intero (uguale a 1) e quindi dev considerarsi un bosone. Tuttavia, per metterne in evidenza il comportamento bosonico occorre considerare un insieme di bosoni e non si riesce (almeno fino ad oggi) ad avere un insieme di nuclei di deuterio; tecnicamente si può solo manipolare un insieme di atomi di deuterio, anzi di molecole. Il deuterio a temperatura ambientale è un gas altamente infiammabile formato da molecole biatomiche ( punto di ebollizione (transizione liquido-gas) a -250 gradi centigradi e punto di liquefazione (transizione solido-liquido) a -254 gradi centigradi). Per vedere comportamenti bosonici o fermionici occorre portare il sistema alle basse temperature (almeno allo stato liquido) in modo da congelare tutti i moti interni degli atomi e delle molecole ed essere sensibili solo alla natura bosonica o fermionica dei componenti atomici e molecolari (protoni, neutroni,elettroni). In queste condizioni però interviene anche la presenza degli elettroni, uno per ogni atomo di deuterio, il che rende ogni atomo in pratica simile a un fermione e ogni molecola simile a un bosone. Se si riuscisse a intrappolare un insieme di sole molecole di deuterio allo stato liquido si potrebbe mettere in evidenza un comportamento bosonico. Invece per l'elio (monoatomico e con due elettroni per atomo, appaiati a spin totale nullo) contano davvero solo i protoni (due) e i neutroni (uno o due, a seconda che si tratti di elio-3 o elio-4) e quindi si possono constatare comportamenti fermionici (elio-3) o bosonici (elio-4) dei nuclei di elio alle basse temperature. Gli esperimenti realizzati negli anni recenti a dimostrazione della condensazione icona_glossario di Bose-Einstein icona_quantibio icona_biografia utilizzano atomi quali il litio-7, il sodio-23 e il rubidio-87, in cui il numero dispari di elettroni (rispettivamente 3, 11 e 37) viene parificato dal numero dispari di protoni e neutroni.

Sigfrido Boffi - Fisico


 

 

Utilizza il filtro dei tags anche digitando le lettere della parola che stai cercando

© 2002 - 2021 ScienzaPerTutti - Grafica Francesca Cuicchio Ufficio Comunicazione INFN - powered by mspweb

PRIVACY POLICY