Il modello standard

2. Interazioni tra le particelle

di Patrizia De Simone

In natura esistono quattro interazioni fondamentali che sono alla base degli scambi di energia tra le particelle e sono responsabili della struttura e dell'evoluzione dell'Universo.

Queste sono: l'interazione elettromagnetica icona_glossario, l'interazione forte icona_glossario, l'interazione debole icona_glossario e l'interazione gravitazionale icona_glossario. Prima di introdurle sono necessarie alcune brevi premesse. Come già accennato, il Modello Standard descrive le interazioni tra le particelle fondamentali come uno scambio di una o più particelle mediatrici di forza che sono chiamate bosoni intermedi icona_glossario o quanti icona_glossario del campo di interazione icona_glossario. Queste particelle, che trasportano dell'energia e delle informazioni dell'interazione, vengono emesse e riassorbite dalle particelle interagenti.

 

scienzapertutti_esempi_interazione

scienzapertutti_modello_interazione

 

 

 

 

 

Per descrivere un'interazione è importante definire due quantità: il raggio d'azione e l'intensità. Il raggio d'azione di un'interazione è la distanza massima alla quale essa è influente. Ad esempio, l'interazione gravitazionale ha un raggio d'azione infinito e per questo motivo il Sole esercita la sua forza anche su pianeti lontanissimi. L'intensità fornisce una misura dei rapporti di forza tra le interazioni di diversa natura. Ad esempio, l’interazione gravitazionale è estremamente meno forte di quella elettromagnetica.

© 2002 - 2021 ScienzaPerTutti - Grafica Francesca Cuicchio Ufficio Comunicazione INFN - powered by mspweb

PRIVACY POLICY